SPEDIZIONE CON CORRIERE ESPRESSO
Spedizione con corrieri nazionali tracciabili
 
GARANZIA ITALIA E PAGAMENTI SICURI
Garanzia 2 anni e pagamenti con bonifico o PayPal
 
ASSISTENZA CLIENTI
Tecnici specializzati al tuo servizio

Menu

Fornitori

Speciali

Inverter e Pressostati pompe 

Inverter, pressostati e pressoflussostati meccanici o elettronici pompe sommerse, sommergibilipozzo, trifase, immersione e per acqua o per pompe monofase Lowara, DAB, MAC3, Pedrollo.

Gli inverter sono dispositivi indispensabili per la regolazione ed il controllo di una elettropompa: consentono di controllare la pressione e sono utilizzati per ...

Inverter, pressostati e pressoflussostati meccanici o elettronici pompe sommerse, sommergibilipozzo, trifase, immersione e per acqua o per pompe monofase Lowara, DAB, MAC3, Pedrollo.

Gli inverter sono dispositivi indispensabili per la regolazione ed il controllo di una elettropompa: consentono di controllare la pressione e sono utilizzati per uso domestico e professionale.

A cosa servono gli inverter per pompe per acqua ?

Gli inverter permetto di controllare la pressione all'interno del sistema idraulico a prescindere dalla portata. In tal modo è possibile godere della medesima pressione per l'approviggionamento di docce, bagni, cucine, per l'irrigazione e la movimentazione di acqua.

In particolare, il funzionamento consiste nella regolazione della frequenza di alimentazione dell'elettropompa: agendo su di essa il dispositivo fa adattare la pompa alla portata.

Inverter per pompe Lowara e DAB

Gli inverter possono essere montati sulle tubazione come gli Aquontroller della Lowara o i gemelli Hydro controller della Mac 3 oppure in testata sulla pompa, in tal caso si configurano come inverter elettronici.

La serie Hydrovar prodotta da Lowara è costituita da regolatori di velocità variabile che assicurano un controllo di impianti sia monopompa che multi-pompa permettendo all'impianto di godere di una pressione costante, assicurando in tal modo efficienza, diminuzione dei consumi e affidabilità.

Aquontroller è invece un dispositivo in grado di mantenere costante la pressione anche in presenza di portate variabili.

Continua a leggere »

Ci sono 23 prodotti.

  • Hydrovar Lowara

    Gli Hydrovar della Lowara sono dei regolatori a velocità variabile per la gestione ed il controllo di singole pompe o di sistemi di pompaggio multi-pompa. Consentono di avere una pressione costante nell'impianto, controllare e proteggere assicurando maggiore affidabilità ed alti livelli di efficienza.

    Si tratta di dispositivi flessibili e modulari che offrono sia una funzione quale invertitore base (Hydrovar Base) che invertitore master (Hydorvar Master) dotati di scheda di comando in impianti multi-pompa.

    Gli Hydrovar consentono di proteggere la pompa da sovratensioni, dal funzionamento a secco o dal sovraccarico. Grazie alle funzioni di diagnostica è possibile avere a disposizione uno storico degli errori per valutare in termini di temperatura, tensione e corrente in modo da facilitare la diagnosi dell'impianto.

    Ulteriori funzioni sono quelle di spegnimento automatico in caso di rottura delle tubazioni; regolazione automatica delle prestazioni in rapporto ai consumi.

    Lowara dispone di inverter da 1.5 kW fino a 11 kW.

    Grazie all'uso di tali dispositivi è possibile ottenere un risparmio energetico fino al 70%, di prevenire guasti elettrici e ai motori delle pompe. Nella seguente tabella un esempio di una pompa di circolazione con potenza nominale nel funzionamento a carico parziale

    Portata
    in %
    consumo energetico come da curva
    Risparmio energetico in kW
    Risparmio
    quadrimestrale
    (ogni 2.920 ore)
    Pompa a velocità costante
    Pompa a velocità variabile
    25%
    5,8 kW
    1,8 kW
    4,0 kW
    11.680 kWh
    50%
    7,6 kW
    3,2 kW
    4,4 kW
    12.848 kWh
    75%
    75 %
    5,7 kW
    3,5 kW
    12.848 kWh
    Risparmio energetico in 1 anno (8.760 ore) 34.748 kWh
    34.748 kWh

     

    I costi per l’investimento in un gruppo HYDROVAR si ammortizzano in meno di un anno (a seconda delle tariffe del kWh).


    2.300 €* di risparmio 1 anno per 34.748 kWh


    Configurazione di un impianto con Hydrovar Lowara

    • Per la scelta della versione, occorre verificare che i dati elettrici dell’Hydrovar corrispondano a quelli dell’elettropompa. Se i dati non coincidono, si possono avere malfunzionamenti e l’impossibilità di garantire la protezione del motore elettrico. Inoltre, la corrente nominale del motore deve essere inferiore a quella dell’Hydrovar
    • Serbatoio a pressione. Nella configurazione tipica dell'impianto è previsto un serbatoio a membrana di compensazione da installare sul lato di mandata della pompa il cui volume è rapportato alla portata massima della pompa utilizzata.
    • Prima dell'acquisto consultare i depliant ed il sito ufficiale della Lowara


    *(calcolato su 0,066 cent€/ kWh utenze in bassa tensione con potenza disponibile fino a 16,5 kW)

     

  • Aquontroller Lowara

    Dispositivo inverter di controllo della pressione, l'Aquontroller sviluppato da Lowara consente di regolare la pressione all'interno di un sistema idraulico e renderla costante anche in presenza di variazioni di portata. Assicura una maggiore affidabilità al sistem idraulico e consente di proteggre le pompe garantendo una maggiore durata.

    Sono disponibili due diverse versioni:

    • Aquontroller MMW, collegato direttamente alla condotta d'acqua, con alimentazione monofase per pompe monofase. Per l'impianto è consigliato un vaso di espansione di almeno 8 litri.
    • Aquontroller MMA, con raffreddamento ad aria, è un inverter con fissaggio verticale alimentazione monofase e per pompa di tipo monofase. Si consiglia l'installazione di un vasodi espensione superiore a 20 litri.

     

    In un sistema a velocità variabile occorre scegliere la pompa tenendo in considerazione l’intero range di funzionamento della pompa. Infatti, all’aumentare della portata diminuisce proporzionalmente la prevalenza. Considerato che la pompa lavora per la maggior parte a carico parziale, il suo punto di massima efficienza (optη ) non deve coincidere con il punto massimo di lavoro. In una corretta selezione, il rendimento corrispondente alla massima portata richiesta (Qmax) non deve essere inferiore al 10 % del valore di massimo rendimento

    Dal un punto di vista elettrico, si dovrà inoltre far particolare attenzione che la corrente nominale del motore sia inferiore o uguale a quella erogabile dall’inverter.

per page
Showing 1 - 16 of 23 items